You are currently viewing Seminario “Vi presento la Psicologia Archetipica”: confronto aperto e stimolante.

Seminario “Vi presento la Psicologia Archetipica”: confronto aperto e stimolante.

Condividi
Si è tenuto lo scorso 2 dicembre, in collaborazione con la cattedra del professor Fasolo e ospiti del BabyLab dell’Università di Chieti-Pescara, il seminario “Vi presento la Psicologia Archetipica”. Un evento che ha riscosso un grande interesse da parte degli studenti, favorendo un confronto stimolante su alcuni degli aspetti più rivoluzionari e interessanti del metodo Analitico Archetipico.
 
Grande attenzione, in particolare, è stata posta sul concetto di “sospensione del giudizio”, inteso come mezzo che consente di cambiare le nostre modalità di interpretare la realtà che viviamo, imparando a leggere qualsiasi manifestazione (psichica, fisica, corporea, sintomatologica) in un modo alternativo, un modo, cioè, che vada a ricercarne all’interno i significati psichici che vanno oltre i concetti di sano e malato, giusto o sbagliato.
 
Il lavoro archetipico, infatti, può essere paragonato al un processo di estrazione e distillazione dell’oro dalla terra. Un processo, cioè, volto a ricavare il prezioso senso nascosto (l’oro) dietro ogni singolo evento della nostra vita (la terra), il quale, proprio per questo motivo, non può, quindi, mai essere a priori né “giudicato” negativamente, né tantomeno svilito o ignorato, giacché farlo significherebbe rendersi sordi al messaggio intrinseco per la nostra anima che esso sta veicolando.
 
È su questa scia, fondamentale, che il seminario si è dunque trasformato in un confronto aperto e stimolante tra partecipanti che ha aperto le porte a una nuova visione della psiche, una visione “polis”, aperta alle molteplici sfaccettature della psiche e che resiste, in qualche modo, alla tentazione di definire e imbrigliare la vita in una visione medicalizzata del “normale o dell’anormale”.

Lascia un commento